Treviso: cittadinanza onoraria a tutti i bambini stranieri

Condividi

 

bimbi18 ott – Da ex feudo leghista a primo comune d’Italia a dare la cittadinanza onoraria a tutti i bambini residenti nella città e nati nel nostro Paese da genitori stranieri. Treviso farà da apripista per lo ius soli anche perché, l’assessore alle politiche all’immigrazione, Anna Cabino, il riconoscimento non ha valore reale, spiega l’amministrazione, ma vuole essere un segnale politico.

“E’ un modo per dire loro che fanno parte della nostra comunità e che la comunità li accoglie”, spiega l’assessore a La Tribuna di Treviso. Ora l’obiettivo del Comune di Treviso è coinvolgere nell’iniziativa il ministro dell’Integrazione, Cecile Kyenge. “Mi piacerebbe – ha sottolineato la Cabino – legare la consegna della cittadinanza onoraria alla scuola e che fosse proprio il ministro in persona a consegnare i riconoscimenti”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -