Prodi su Alitalia: “Disastro evidente”. Ha pure il coraggio di parlare?

prodi

17 ott. – I capitani coraggiosi in Alitalia “hanno fatto un disastro che mi sembra evidente”. Cosi’ l’ex premier, Romano Prodi, che nel 2007 aveva praticamente raggiunto un accordo con Air France per la cessione del vettore aereo, ha commentato gli ultimi sviluppi della vicenda Alitalia.
“Nel 2007 ho cercato, vista la situazione dell’azienda, tutti gli accordi che la rendevano forte e che le avrebbero permesso di resistere sul mercato. Prima c’e’ stata una lunga trattativa con Lufthansa, che e’ abituata ad avere diversi hub: la Cancelliera era favorevole, ma il consiglio di sorveglianza ha detto che non voleva avere a che fare coi sindacati Alitalia”, ha raccontato. “Ci fu – ha rivelato ancora il professore – una trattativa molto interessante con Air China.

La liquidazione dell’Alitalia – la GRANDE TRUFFA (anno 2008)

Dietro la vicenda Alitalia la mano della lobby europea

Per Colaninno la vendita di Alitalia alla Francia è “passo avanti naturale”

Telecom, D’Alema (Pd): “L’ha privatizzata Prodi, cosa volete da me?”

Quando la sinistra italiana vendette l’Italia: telefonata tra Ciampi e Berlinguer

Italia potenza scomoda, Galloni: “Ecco come ci hanno deindustrializzato”

Ho parlato con l’allora premier, spiegandogli che a noi interessava avere una porta verso l’Asia e ricevere i milioni di turisti cinesi e mentre a loro poteva interessare avere una porta in Europa e un centro di riferimento per l’Africa fuori dall’Africa. Erano molto interessati ma non erano pronti, avevano bisogno di tre-quattro anni”. “La trattativa con Air France era andata avanti con condizioni buone per l’Italia: non era la soluzione ideale ma era la migliore fra quelle rimaste”.
Poi sono andato via dal governo e non so cosa sia successo – ha detto Prodi – Sono arrivati i capitani coraggiosi e il disastro che hanno fatto mi sembra abbastanza chiaro ed evidente. E’ costato al Paese piu’ di 5 miliardi di euro e il problema non e’ ancora risolto”, ha concluso Prodi, che tuttavia ha preferito non commentare l’attuale operazione che prevede l’intervento di Poste Italiane.

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Prodi su Alitalia: “Disastro evidente”. Ha pure il coraggio di parlare?”

  1. Poverino Lui non centra mai miente,il disastro dell’Euro chi l’ha fatto io, lui ha costruito un castello sulla sabbia che alla prima maretta è crollato.Non eravamo affatto pronti per la moneta unica ma Lui non vedeva altre soluzioni, ha tolto dai nostri stipenti 300.000 lire per fare cassa, ma io dico è mai possibile che un persona intelligente quale si crede di essere non aveva capito che la ricchezza dell’Italia non si raggiunge se il danaro cambia tasca. Il danaro rimane sempre quello non si fa ricchezza con i soldi Nazionali ma con i soldi proveniente da fuori. Vedi alcuni paesi nordici quanto ne hanno fatte prima di accettare l’Euro noi siamo entrati ad occhi chiusi fidandoci della Germania che non vedeva l’ora di ridurci in mutante, anzi di levarci pure le mutante perchè in mutante già c’eravamo.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -