Peruviano litiga con la compagna e la sfregia con un coltello

Condividi

 

coltello17 ott – E’ stato arrestato ieri a Milano un quarantunenne peruviano con numerosi precedenti penali, per aver sfregiato al volto la convivente. E’ accaduto intorno alle 21.30, quando la donna, una connazionale di 30 anni, al culmine di una violenta lite, dopo essere stata ferita al volto, è fuggita rifugiandosi all’interno della piscina comunale di via Arturo Graf.

Il personale dell’impianto ha immediatamente avvisato la polizia.

La donna ha riferito di essere scappata dall’appartamento per evitare di farsi vedere sanguinante dai figli, due bambini di sei e quattro anni, che in quel momento erano in casa.

Giunti nell’abitazione, gli agenti hanno trovato l’uomo che aveva già lavato il pavimento e il coltello facendo sparire ogni traccia di sangue e lo hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni gravissime.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -