Comunità ebraica: fermare giuridicamente partiti e movimenti razzisti

Condividi

 

destra

16 ott – ”L’Italia che ha partorito il fascismo ha il dovere di coltivare i valori della Memoria per se stessa e per l’Europa. Un’Europa che rischia implodere, non solo per la crisi economica, ma perche’ esistono spinte xenofobe e razziste, dalla Grecia alla Norvegia, passando per l’Ungheria e la Francia. (Sono i Paesei europei in cui la destra avanza, ndr). Dobbiamo fermare quest’onda e le elezioni europee si avvicinano senza una degna protezione giuridica che argini ed isoli questi partiti e movimenti. E’ ora di mobilitarsi, prima che sia troppo tardi”.

Parole de Presidente della Comunita’ Ebraica di Roma, Riccardo Pacifici, nel corso del suo discorso alla Sinagoga in occasione dei 70 anni dal rastrellamento del Ghetto.

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Comunità ebraica: fermare giuridicamente partiti e movimenti razzisti”

  1. Il razzismo sta crescendo ma non e’ quello che pensa lei. A mio parere le persone che hanno stipendi esagerati a me danno fastidio molto e la finisco qui altrimenti potrei affermare altre sciocchezze. Spero solo che lei sig. Pacifici non abbia una super pensione.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -