Siria: i ribelli sostengono di avere droni di ricognizione

droni12 ott – I ribelli in Siria sostengono di essere in possesso di droni di ricognizione. 10 velivoli senza pilota  sono stati forniti nel mese di settembre dall’ Arabia Saudita. Un ufficiale del Free Syrian Army ha detto Giovedi in Giordania:. “Per la prima volta dall’inizio della rivoluzione, siamo presenti anche in aria”

Con i droni, i movimenti delle truppe governative potrebbero essere monitorati in tempo reale dal cielo. Il velivolo sarebbe controllato da centri di controllo lungo il confine turco-siriano e nel nord della Giordania, dice il rapporto. Essi avrebbero contribuito in maniera significativa ai recenti successi militari dei ribelli nel sud e nel nord della Siria.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -