Vendola e il sindaco di Lampedusa: subito corridoi umanitari

nicolini

12 OTT – “Con l’attuale sistema i migranti vengono condannati a morte e c’è poco da stupirsi davanti alle ripetute tragedie. L’Europa deve prevedere da subito corridoi umanitari ma non nei paesi in guerra, dove le parti belligeranti si accordano per far passare i profughi, bensì nei luoghi in cui i migranti si radunano prima di imbarcarsi sulle carrette e affrontare viaggi senza speranza”.

Lo dice il sindaco di Lampedusa, Giusi Nicolini, dopo il naufragio che ha provocato altre decine di morti.

[dividers style=”2″]

“Per poter credibilmente praticare il ‘mai più’ tanto invocato nei giorni scorsi, occorre istituire subito nel Canale di Sicilia dei corridoi umanitari che consentano a chi sta scappando dalla guerra, dalla fame, dalle dittature, di raggiungere un territorio di sicurezza”. Lo afferma Nichi Vendola, presidente di Sinistra ecologia liberta’, parlando con i cronisti a margine del convegno Campo Democratico al teatro Quirino di Roma.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -