Lombardia: 1,2 milioni di euro per incentivare corrette abitudini alimentari

poverta

MILANO, 12 ott – Una piattaforma web che fornisce indicazioni personalizzate sul menu giornaliero, sulla spesa e sulla preparazione dei cibi, con l’obiettivo di incentivare corrette abitudini alimentari. E’ il progetto ‘Feed for food’, presentato a Milano, che ha ricevuto dalla Regione Lombardia un finanziamento di 1,2 milioni di euro. Testimonial dell’iniziativa lo chef Gualtiero Marchesi, che collabora alla realizzazione del portale. ”La Regione Lombardia – ha spiegato l’assessore regionale alle Attvità produttive Mario Melazzini – ha come priorità fondamentali la ricerca e l’innovazione, unici strumenti per rilanciare la crescita economica, anche nei settori più diversi ma che si pongono obiettivi coincidenti, come ad esempio nel caso di questo progetto che mira a coniugare alimentazione, salute e benessere.

L’obiettivo che ci siamo dati è di raddoppiare nei prossimi cinque anni le risorse da destinare alla ricerca – ha concluso -, passando dall’1,6 al 3 per cento del Pil”. Il sistema gestisce le informazioni relative alle esigenze nutrizionali e al profilo medico-clinico del singolo e “recupera” dati da sorgenti eterogenee (ricette, tradizioni, metodi di coltivazione,….) fornendo un menu giornaliero adatto al singolo individuo e garantendo la tracciabilità delle abitudini nutrizionali quotidiane grazie a un “diario” digitale.

Il portale Feed for Good permette all’utente di profilarsi, inserire le criticità dietetiche (allergie ed intolleranze) e i propri dati fisiologici e medici, ma soprattutto i propri gusti e le proprie preferenza per elaborare il modo più efficace e piacevole per motivare l’utente verso un più corretto rapporto con il cibo. Attraverso una piattaforma ad alto coefficiente tecnologico, in grado di estrarre da differenti sorgenti informative dati su alimenti, ricette, tradizioni agroalimentari, etc., è possibile ottenere consigli e indicazioni nutrizionali personalizzate, una dieta specifica compatibile con il proprio profilo, costruire un proprio menù giornaliero, composto da prodotti di livello qualitativo elevato e tenere traccia dei propri consumi e delle proprie abitudini tramite la compilazione di un diario alimentare e di un diario delle attività giornaliere. Ma Feed for Good promette di fare molto di più: tramite un avanzato motore di ricerca semantico, permetterà di reperire informazioni personalizzate espresse in linguaggio naturale e attraverso un sistema integrato di ricerca estremamente sofisticato e basato su algoritmi all’avanguardia e di ultima generazione, “capire” il contenuto delle videoricette, invitando ad approfondimenti su ingredienti, utensili e modalità di preparazione al fine di far apprezzare e meglio comprendere l’arte della cucina. Questo grazie anche a un “Cicerone” d’eccezione, il Maestro Gualtiero Marchesi, rappresentato da un simpatico avatar 3D di ultima generazione, che fornisce i propri preziosi consigli e accompagna l’utente nella navigazione, rendendola piacevole, divertente e istruttiva.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -