Letta: l’Europa Unita sarà la battaglia politica della mia vita

letta-batt

Venezia, 12 ott. – Per i paesi europei l’unica possibilita’ per affrontare un mondo in cui, fra 5 anni, nessuno stato del Vecchio Continente sara’ nel G7, e’ essere uniti. A sostenerlo il premier, Enrico Letta, che considera la difesa dell’unita’ una “battaglia per la vita”. “L’unica possibilita’ di affrontare il mondo nuovo per noi europei e’ essere uniti. Se saremo divisi non riusciremo ad affrontare nessuna decisione a livello intercontinentale, se saremo uniti saremo uno dei tre poli mondiali”, ha detto.

Per Letta il rischio e’ che, se non si fa un’Europa unita, “difenderemo i nostri valori a parole, ma andranno via nei fatti”. “Non dobbiamo piu’ giocare in difesa, soprattutto noi italiani”, ha aggiunto, sottolineando che “la crisi dell’Europa e’ piu’ politica che economica”. Il premier ha puntato il dito contro l’attuale struttura istituzionale europea, mettendola a confronto con quella statunitense. Quella di oggi, dunque, per Letta, “e’ una crisi grave legata al fatto che non abbiamo ancora capito che nessuno dei paesi europei puo’ cavarsela da solo nello scenario globale”. “Se saro’ premier quando ne discuteremo – ha concluso – ne faro’ la battaglia politica della mia vita”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -