Lavitola esce in cortile: revocati i domiciliari, torna in carcere

lavitola12 ott – Valter Lavitola torna in carcere. L’ex direttore dell’Avanti, a quanto conferma il suo difensore, l’avvocato Gaetano Balice, è stato trasferito già venerdì nel carcere di Regina Coeli per evasione dai domiciliari, sulla base di un’informativa della Guardia di Finanza.

Secondo quanto riferisce l’avvocato Balice, la revoca dei domiciliari è stata disposta “sulla base di un’informativa della Guardia di Finanza, che lo ha ripreso mentre usciva nel cortile del condominio“. “La singolarità del provvedimento è che questa uscita rientra nella tolleranza del braccialetto elettronico che gli era stato affidato – spiega il difensore dell’ex direttore dell’Avanti – infatti non è scattato l’allarme“. Quindi, prosegue il difensore di Lavitola, “la questione giuridica è da verificare davanti agli organi giudiziari competenti”.

“Adotteremo l’appello al riesame o una nuova istanza per rivalutare la sussistenza dei presupposti per l’aggravamento della misura”, aggiunge l’avvocato. La revoca dei domiciliari è stata disposta dalla Corte di Appello di Napoli, dove Lavitola è sotto processo per il tentativo di estorsione ai danni di Silvio Berlusconi.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -