Immigrati, Kyenge snobba Grillo: Non lo commento, non commento dichiarazioni di altri

-

10 ott –  Il ministro per l’Integrazione Cecile Kyenge ha preferito non commentare le dichiarazioni di Beppe Grillo, che ha sconfessato l’operato dei senatori del Movimento 5 Stelle che ieri hanno presentato in commissione Giustizia un emendamento, poi approvato, per l’abolizione del reato di clandestinità contenuto nella legge Bossi-Fini. “In genere non commento dichiarazioni di altri. Noi abbiamo iniziato un percorso e seguiremo quello”, ha detto Kyenge in conferenza stampa a Milano.

Per evitare in futuro tragedie come quella di Lampedusa, ha detto il ministro, “da una parte dare risposte all’asilo, che è il punto principale” per dare una risposta alle “persone morte sulle nostre coste, che fuggivano di zone di conflitto. Abbiamo iniziato – ha spiegato – col Consiglio dei ministri di ieri con il recepimento di alcune direttive europee sull’asilo. Dall’altra parte rafforzando tutte le politiche di accoglienza

E poi rispondere anche a un’altra emergenza, quella dei minori non accompagnati. Il percorso è lungo ma un passo alla volta riusciremo coinvolgendo tutti i settori, dal lavoro alla sanità, all’integrazione, all’economia”.
“In questo momento – ha aggiunto Kyenge – sono al lavoro tutti i nostri tecnici per dare risposte” all’esigenza di trasferire dal Cie di Lampedusa le persone in sovrannumero.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -