Immigrati, Kyenge snobba Grillo: Non lo commento, non commento dichiarazioni di altri

-

10 ott –  Il ministro per l’Integrazione Cecile Kyenge ha preferito non commentare le dichiarazioni di Beppe Grillo, che ha sconfessato l’operato dei senatori del Movimento 5 Stelle che ieri hanno presentato in commissione Giustizia un emendamento, poi approvato, per l’abolizione del reato di clandestinità contenuto nella legge Bossi-Fini. “In genere non commento dichiarazioni di altri. Noi abbiamo iniziato un percorso e seguiremo quello”, ha detto Kyenge in conferenza stampa a Milano.

Per evitare in futuro tragedie come quella di Lampedusa, ha detto il ministro, “da una parte dare risposte all’asilo, che è il punto principale” per dare una risposta alle “persone morte sulle nostre coste, che fuggivano di zone di conflitto. Abbiamo iniziato – ha spiegato – col Consiglio dei ministri di ieri con il recepimento di alcune direttive europee sull’asilo. Dall’altra parte rafforzando tutte le politiche di accoglienza

E poi rispondere anche a un’altra emergenza, quella dei minori non accompagnati. Il percorso è lungo ma un passo alla volta riusciremo coinvolgendo tutti i settori, dal lavoro alla sanità, all’integrazione, all’economia”.
“In questo momento – ha aggiunto Kyenge – sono al lavoro tutti i nostri tecnici per dare risposte” all’esigenza di trasferire dal Cie di Lampedusa le persone in sovrannumero.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -