Luttwak: “Italia faccia saltare in aria i barconi vuoti prima che partano”

lutt

8 ott – “Ero assolutamente scioccato quando il Papa è andato a Lampedusa per benedire l’arrivo illegale di immigrati illegali. Il Papa è andato lì a incoraggiare lo sbarco di persone che vengono illegalmente in Italia e che sono cittadini illegali”. Dice una delle poche teste pensanti nel panorama globale, Edward Luttwak, ospite de “La Zanzara”, su Radio24.

“Il Papa fa queste cose perché ormai in Italia è diventato normale far morire e seppellire lo stato di diritto. Chi se ne infischia della legge e della legalità? E’ normale questo sorridere ad ogni forma di illegalità”. E fa alcuni esempi: “A Venezia ogni turista vede “vu cumprà” che sono illegalmente in Italia a vendere oggetti contraffatti in maniera illegale senza licenza. E i vigili urbani ben nutriti di Venezia chiacchierano tra di loro a piazza San Marco e fanno finta di non vedere”.

Il governo italiano deve incaricare la Marina di individuare i punti di imbarco dei barconi e interdire la loro partenza. Può prendere in affitto o comprare navi commerciali o motopescherecci di una certa stazza. Si comprano per 20mila euro radar” – prosegue – “si mettono a bordo di pescherecci sul quale c’è il personale della Marina, si ripete questa operazione 50 volte e si ha una flotta che controlla questi punti di imbarco”. E aggiunge: “Se l’Italia vuole trattare questo come problema umanitario, le agenzie del governo italiano possono andare a terra e mettere su campi per nutrire questi poveracci o aiutarli a fare quello che vogliono. Ma non si possono lasciare salpare. Quando si vede che qualcuno sta allestendo un barcone e quando non c’è nessuno a bordo, lo si distrugge con una quantità infima di esplosivo, ad esempio con una granata. Questa è un’azione preventiva umanitaria”.



   

 

 

7 Commenti per “Luttwak: “Italia faccia saltare in aria i barconi vuoti prima che partano””

  1. e ci voleva Luttwak? che figura di merda facciamo come popolo e come governo

  2. gioacchino marino

    sono d’accordo con lui prevenire e meglio che curare.bisogna controllarli alla partenza e rimandarli indietro senza incidenti,e fargli perdere la volontà di fare un viaggio inutile e mortale.

  3. Tanto le parole di Luttwak resteranno inascoltate, purtroppo!!! In Italia abbiamo la Kyenge che dice di fare un corridoio umanitario tra Italia e Africa, fosse per lei l’Africa si potrebbe svuotare….anzi dovremmo andare noi a prenderli così non farebbero più questi viaggi assurdi!! Per non parlare di Napolitano e di tutta la sinistra che non fanno che stravolgere le parole degli italiani e ci tacciano continuamente di razzisti! Lo Stato di diritto in Italia è seppellito da un pezzo!!!! E sarà così finchè non ci libereremo della Casta e del finto buonismo ecclesiastico!!

  4. …..non ho parole…..ma i dementi come questo perchè nn gli viene invece di pensare di far pressione sui signori dell unione europea che mandano via qsti disgraziati dai loro stati e sanno che arrivano in italia ,che poi è lo stato raggiungibile più facilmente,….comè che qnd ci sn le rogne se la filano?? o l’unione serve solo nei loro merdosi interessi!? ..qsti ammazzerebbero esseri umani e poi magari te li trovi in tribuna d onore al vaticano a seguire o farsi far la comunione dal papa solo perchè sn autorità. perchè vale la faccia mica la coscienza…

    • ecco la demente che parla tanto per far prendere un po d’ aria alla bocca….ci mancava!

  5. Quelle di Luttwak sono parole di buon senso, cosa che in Europa e in particolare in Italia non esiste piu’.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -