Guido Barilla ha incontrato i responsabili nazionali delle associazioni Lgbt

barilla

8 ott – Guido Barilla ha incontrato ieri mattina i responsabili nazionali delle associazioni Lgbt italiane, dopo la querelle della scorsa settimana sulla pubblicità solo per “famiglie tradizionali” e riappacificarsi con la comunità omossessuale.

Il faccia a faccia, iniziato intorno alle 11 e durato circa due ore, si è tenuto nello studio del consigliere regionale dell’Emilia-Romagna Franco Grillini, storico leader del movimento lgbt italiano, nella sede della Regione Emilia-Romagna in viale Aldo Moro.

PROPOSTE CONCRETE. A breve la Barilla presenterà le sue “proposte concrete” alle associazioni, con cui rimediare alla polemica nata la settimana scorsa dalle dichiarazioni radiofoniche. In una nota congiunta, firmata da Flavio Romani (presidente Arcigay), Paola Brandolini (presidente ArciLesbica), Aurelio Mancuso (presidente Equality Italia), Ilaria Trivellato (Famiglie Arcobaleno) e Franco Grillini (presidente Gaynet), le associazioni della comunità omosessuale spiegano brevemente il senso del faccia a faccia di questa mattina in Regione con il numero uno della multinazionale della pasta.

“Le associazioni hanno avuto occasione di illustrare il loro punto di vista sulla nota polemica scaturita dalle dichiarazioni di Guido Barilla e di ascoltarne le considerazioni- spiegano- dopo uno scambio durato circa un”ora e mezza, in cui si è avviato un confronto tra l”azienda e le associazioni lgbt presenti, l”azienda (era presente anche il capo ufficio stampa della Barilla, ndr) si è impegnata a produrre proposte concrete in tempi certi, che saranno oggetto di un successivo incontro”. (agenzia Dire)

bolognatoday.it



   

 

 

2 Commenti per “Guido Barilla ha incontrato i responsabili nazionali delle associazioni Lgbt”

  1. Chi non è disposto a dare la vita per le proprie idee, o non vale niente lui, o non valgono niente le sue idee (Ezra Pound)

  2. Spero nessun dietrofront da parte di Barilla: la famiglia è unica fondata sull’unione di uomo e donna. Tutte le altre sono deprimenti surrogati fini a se stessi.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -