Gli Usa accusano l’Iran: violati i computer della Marina

hacker6 ott – Funzionari degli Stati Uniti hanno rivelato che l’Iran ha hackerato i computer della Marina nelle ultime settimane in una escalation di attacchi informatici contro le infrastrutture degli Stati Uniti e tali attacchi sono classificati come le più gravi intrusioni fatte da Stati esteri nella rete del Governo.

I funzionari Usa hanno detto gli attacchi sono stati effettuati da hacker che lavorano per il governo iraniano o da un gruppo che agisce con l’approvazione dei leader iraniani. L’incidente più recente sarebbe venuto nel corso della settimana a partire dal 15 settembre, prima di un aggiornamento di sicurezza.

Nonostante nessuna informazione sensibile sia trapelata, l’evento è considerato molto pericoloso dalla US intelligence, poiché attacchi simili potrebbero rivelare informazioni riservate, quali i progetti di una nuova arma cibernetica, ma potrebbero anche compromettere l’architettura della Difesa.

Le capacità informatiche iraniane sono aumentate, raggiungendo gradualmente un livello allarmante e Teheran avrebbe  capacità sufficienti per attaccare gli Stati Uniti causando gravi danni alle infrastrutture critiche del paese.
Gli hackers statali, sponsorizzati dal governo, potrebbero colpire le infrastrutture  con codice dannoso e strumenti gratuiti disponibili su internet e acquistato nel deep web .



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -