Percosse e minaccie alla moglie e al figlio minorenne. Arrestato marocchino

Condividi

 

cc13 ott – Ingiurie, percosse e minacce alla moglie ed al figlio minorenne. Oltre a persecuzioni che, a detta della donna, andavano avanti da mesi. Queste le accuse che hanno portato all’arresto di un 36enne, marocchino, fermato ieri sera dai carabinieri in provincia di Arezzo.

I militari sono intervenuti dopo essere stati contattati dalla moglie dell’uomo. Quest’ultimo è stato subito rintracciato dai carabinieri ed arrestato per i reati di atti persecutori e lesioni personali. Moglie e figlio sono rimasti feriti in maniera lieve.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -