20enne violentata da un marocchino, stupratore denunciato a piede libero

piange53 ott – SAN DONÀ DI PIAVE – Stuprata a vent’anni dietro il supermercato. L’aguzzino inchiodato a tempo di record dai carabinieri che nemmeno una settimana fa avevano raccolto la denuncia della vittima. L’incubo si materializza venerdì sera verso le dieci e mezza. Sullo spiazzo retrostante l’Eurospar in via del Centenario a San Donà.

Uno straniero, che lei forse conosce di vista, l’avvicina con una scusa per poi afferrarla alle spalle, trascinandola nell’auto parcheggiata nelle vicinanze. Apre la portiera e getta sui sedili posteriori e serrandole le mani attorno al collo con la minaccia di strangolarla se non si piega alle sue voglie, abusa di lei. Il violentatore presunto è un diciannovenne marocchino, domiciliato nel sandonatese, il quale al termine degli accertamenti è stato denunciato a piede libero: l’accusa cui è chiamato a rispondere davanti al giudice è di violenza sessuale.

.ilgazzettino.it/nordest/venezia

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -