Modena: 2 maghrebini pestano Capogruppo della Lega Nord e gli rompono 2 costole

lega2 ott – “Domani i capigruppo del Consiglio Comunale di Modena si ritroveranno di fronte al Prefetto per la riunione del Comitato per la sicurezza e l’ordine pubblico. Il nostro consigliere Fabrizio Cavani porterà la prova più evidente e incontrovertibile della tragica situazione in cui versa la nostra città, vale a dire il suo volto tumefatto a causa dell’aggressione subita da parte di due magrebini in piena notte (in via Canalino, ndr), mentre stava chiudendo il suo locale”. Così Stefano Bellei, segretario cittadino della Lega Nord: “La violenza dei due stranieri – ha aggiunto l’esponente del Carroccio – gli ha procurato anche la rottura di due costole. I medici, definendo le lesioni subite ‘gravi’, gli hanno dato una prognosi di venti giorni”.

“Ciò che è capitato al nostro consigliere – ha continuato Bellei – è solo uno dei tanti episodi gravi e preoccupanti che si verificano sempre più spesso a Modena. Eppure la Giunta continua a sottovalutare, se non a negare l’allarme sicurezza”. Per fare in modo che il problema sicurezza non passi sotto traccia, Fabrizio Cavani “raccoglierà le firme dei consiglieri comunali più responsabili per chiedere la convocazione di un Consiglio Comunale straordinario, aperto alla città e dedicato alla questione sicurezza. In questa sede la Lega Nord presenterà le proprie proposte nella speranza che Sindaco e Assessore diventino finalmente permeabili ai suggerimenti”.

Secondo Stefano Bellei, “È assolutamente necessario prendere coscienza della gravità della situazione e adottare quelle misure straordinarie senza le quali Modena non potrà recuperare i doverosi livelli di vivibilità. E se gli amministratori non assolvono ai loro doveri l’iniziativa deve passare ai cittadini”.

modenatoday.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -