Luxuria derubata in metrò critica la Milano di Pisapia

luxuria2 ott – Non accenna a placarsi l’emergenza sicurezza nella Milano del sindaco Giuliano Pisapia. Stavolta, in pieno giorno, a finire vittima di una delle bande di ladri che si aggirano in stazione Centrale e in metropolitana è stata l’ex parlamentare di Rifondazione Comunista, Vladimir Luxuria.

Domenica mattina intorno alle 11.30 la transgender più famosa d’Italia è infatti stata presa di mira da una ventina di rom che, dopo averla circondata mentre acquistava in compagnia della sorella il biglietto per la metropolitana, le hanno rubato il resto. L’episodio, che ha avuto luogo nel mezzanino che collega la stazione ferroviaria a quella della metropolitana, non ha avuto conseguenze più gravi grazie all’intervento di un addetto dell’Atm, l’azienda del trasporto milanese, arrivato in soccorso di Luxuria e della sorella.

«Alla fine ce la siamo cavate rimettendoci solo pochi euro» racconta l’ex deputata. «Io e mia sorella, però, ci siamo trovate in una situazione di grave pericolo, della quale ci resta il fortissimo fastidio per la prepotenza e arroganza che abbiamo subito». Un episodio che non rappresenta certo un caso isolato nel mezzanino sotto la stazione Centrale, nel quale la presenza di questuanti è quotidiana. «E con tutti gli stranieri che arrivano a Milano, non è proprio un buon biglietto da visita per la città» conclude Luxuria. liberoquotidiano



   

 

 

3 Commenti per “Luxuria derubata in metrò critica la Milano di Pisapia”

  1. maurizio mancuso

    Pisapia farebbe meglio a dimettersi perché è un incapace oltre che un pericoloso Piddino che segue la politica sociale imposta dal diktat europeo atto a disintegrare la nostra identità italiana costringendoci a sopportare le malefatte di tutti delinguenti che gironzolano per il paese. Vergognati!

  2. Condivido se non ci si sbarazza da questi incapaci del PD che hanno iniziato a portarci al massacro e poi approvando Monti per il colpo di grazia, sono dei bugiardi ve lo dice uno che dal PCI- al PD li ha sempre votato ma mi sono pentito amaramente, nemmeno i preti mi hanno assolto per questo peccato che ho commesso, VERGOGNATEVIIIIIIII !

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -