Conegliano, islamici: vorremmo una moschea, il Comune ci aiuti

moschea28 sett – “Chiediamo aiuto al Comune di Conegliano, vorremmo una moschea”. È la richiesta della comunità islamica dell’alto Trevigiano che già ha a disposizione una sala in città fornita dalla Caritas, per studiare il Corano.

In questi giorni in visita in provincia di Treviso è venuto il marabut El Hadji Fansou Bodian, una specie di cardinale che dovrebbe incontrare il sindaco Floriano Zambon. Insieme a lui, domenica, come precisa la Tribuna di Treviso, si riuniranno centinaia di fedeli di tutto il Trevigiano. E Bodian fa un duro attacco a chi si nasconde dietro la religione per compiere atti di violenza: “Chi uccide ha eliminato Dio, non può fare parte dell’Islam”, dice.

E ne approfitta per avanzare la richiesta al sindaco per avere una moschea, un luogo di culto per la comunità di Conegliano. Sono già in molti i fedeli che sono andati a fargli visita in questi giorni di permanenza in provincia di Treviso.
www.trevisotoday.it



   

 

 

1 Commento per “Conegliano, islamici: vorremmo una moschea, il Comune ci aiuti”

  1. …dopo i fatti in Kenya direi che e’ meglio che il Corano lo studino a casa loro ed in Italia sarebbe emglio che si vietassero ( come fa d’altronde l’Arabia Saudita ) la costruzione ed il culto dell’Islam. Non e’ l’Arabia Saudita membro dell’ONU a pieno titolo? Eppure discrimina sulla base della religione…l’Italia dovrebbe opporsi alla diffusione di tale culto limitandolo ad una pratica personale e non in luoghi pubblici e dovrebbe applicare la legge contro l’assembramento in quanto per possibili fini terroristici…

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -