No Tav: istigazione a delinquere, la Digos a casa di Perino

perino 27 set. – La Digos di Torino sta perquisendo l’abitazione di Alberto Perino, storico portavoce del movimento No Tav, a Condove (TO). La perquisizione e’ stata disposta dalla procura di Torino per l’ipotesi di reato di istigazione a delinquere.

I fatti contestati risalgono a poche settimane fa, quando Perino diffuse sul web dati sensibili su alcune delle ditte impegnate nel cantiere in Valsusa. Perino e’ stato anche sentito in Procura nei giorni scorsi come testimone. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -