No Tav: istigazione a delinquere, la Digos a casa di Perino

perino 27 set. – La Digos di Torino sta perquisendo l’abitazione di Alberto Perino, storico portavoce del movimento No Tav, a Condove (TO). La perquisizione e’ stata disposta dalla procura di Torino per l’ipotesi di reato di istigazione a delinquere.

I fatti contestati risalgono a poche settimane fa, quando Perino diffuse sul web dati sensibili su alcune delle ditte impegnate nel cantiere in Valsusa. Perino e’ stato anche sentito in Procura nei giorni scorsi come testimone. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -