Sardegna: pescatori alla fame s’incateneranno alle gabbie del pesce

pesca25 sett – Si incateneranno alle gabbie di allevamento del pesce, in mare aperto. La clamorosa protesta dei pescatori del Nord Sardegna è in programma per venerdì, contro una maxistangata per gli impianti di acquacoltura che – secondo Coldiretti – “rischia di affondare l’intero settore, lasciando via libera alle importazioni di pescato straniero spacciato per italiano”.

Secondo l’associazione di categoria “La crisi rischia di far chiudere i battenti alla pesca made in Italy, la maxistangata in arrivo si aggiunge al crollo dei consumi di pesce e alla concorrenza sleale del prodotto estero”.

L’iniziativa di protesta dei pescatori della Coldiretti Impresapesca è in programma venerdì 27 settembre alle 9,30, nel tratto di mare davanti al Golfo di Alghero.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -