Corte dei Conti: dubbi sulla copertura per abolizione dell’Imu

imu24 sett – Dubbi su alcune delle coperture previste dal decreto legge Imu, che dovrebbero arrivare dalla sanatoria del contenzioso della magistratura contabile con le società che gestiscono slot machine, e ”incertezze” legate alla sovrapposizione tra norme vecchie e nuove. Sono le perplessità espresse dalla Corte dei Conti, nel corso dell’audizione che si tiene nelle commissione Bilancio e Finanze della Camera.

In particolare la magistratura contabile punta l’attenzione su 600 milioni, che dovrebbero arrivare dal condono per le cause presso la Corte dei Conti. ”Appare opportuno interrogarsi sull’idoneità” della norma ad assicurare il gettito stimato che, osserva la Corte dei conti, ”concorre in modo determinante ad assicurare la copertura dell’intero” decreto.

Per la Corte dei Conti è ”doveroso esprimere perplessità nei confronti di una disposizione che si risolve in una contrapposizione fra comprensibili esigenze di gettito e salvaguardia delle pronunce giurisdizionali e dei principi costituzionali che in esse si trovano espresse”. Inoltre, osserva la magistratura contabile, non si è registrata alcuna adesione da parte dei soggetti di grandi dimensioni. ”Si tratta delle posizioni economicamente più rilevanti che, proprio per questo, risentono delle incertezze che caratterizzano questa prima applicazione della norma”. Il maggior gettito previsto dall’erario, prosegue la Corte dei Conti, dipenderà ”non solo dal tasso di adesione alla procedura agevolata ma anche dai margini valutativi riservati al giudice d’appello, in ordine al merito delle istanze di definizione presentate”.

Infine arriva un’osservazione anche sulla clausola di salvaguardia, che garantirebbe comunque la copertura attraverso l’incremento degli acconti Irap e Ires. Secondo la magistratura contabile la copertura attraverso la leva fiscale provocherebbe ”rilevanti effetti di natura distributiva”.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -