Mamma esce in cerca di lavoro, bimbo di 2 anni incendia casa

acc23 sett -Era uscita di casa per cercare lavoro. Una mamma di Zelarino in provincia Venezia, ha lasciato il suo bambino di due anni solo in casa per andare a un colloquio di lavoro. Nella situazione di difficoltà economica in cui era la donna non poteva rinunciare a quel posto.

Ad accorgersi della tregedia che nel frattempo era avvenuta è stata la vicina di casa che ha sentito un’improvvisa puzza di carta bruciata. E non dall’esterno, scrive il Gazzettino, ma dal pianerottolo del condominio. Così ha chiamato subito i vigili del fuoco e ha preso le chiavi dell’appartamento dei vicini, che le due donne si erano scambiate. Ha aperto il portone e, in una nuvola di fumo e tra le fiamme della carta che stava bruciando ha visto il piccolo che tossiva, terrorizzato. Lo ha abbracciato e portato subito fuori di casa, per poi rientrare  e chiamare la mamma, temendo che ci fosse anche lei.

Ma il bimbo era solo e stava giocando con un accendino. Al bimbo è stato riscontrato solo un principio di intossicazione, e i danni dell’incendio sono stati contenuti.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -