Pakistan: Scarcerato ex numero due dei talebani afgani

Ghani-Baradar

21 sett – Il Pakistan ha liberato questa mattina il mollah Abdul Ghani Baradar, considerato l’ex braccio destro del capo dei talebani afgani, il mollah Omar. Lo si è appreso dal ministero dell’Interno pachistano. “Baradar è stato liberato”, ha dichiarato il suo portavoce, Omar hamid, interpellato dall’Afp, nel quadro di un accordo con l’Afghanistan e gli Stati Uniti.

Stretto collaboratore del mullah Omar, Baradar dovrebbe contribuire, secondo Washington e Kabul, a portare i taleban al tavolo dei negoziati prima che le truppe occidentali lascino l’Afghanistan, entro la fine del 2014.

Gli Usa chiedono di liberare il mullah Baradar, ex numero due dei talebani

La scarcerazione di Baradar era stata annunciata ieri da Islamabad. “Al fine di continuare a facilitare il processo di riconciliazione in Afghanistan, un leader talebano detenuto, il mollah Abdul Ghani Baradar, sarà liberato domani”, aveva reso noto in un comunicato il ministero degli Esteri pachistano.

Il governo afgano chiedeva da tempo alle autorità pachistane la scarcerazione del mollah Baradar, il cui arresto nel 2010 in Pakistan aveva fatto puntare il dito contro Islamabad, sospettato di sabotare le iniziative di pace in Afghanistan.

La rimessa in libertà di Baradar porta a 34 il numero dei talebani liberati in Pakistan dallo scorso anno. Kabul spera che queste misure incoraggino i colloqui di pace fra il suo governo e gli insorti per porre fine ad un conflitto che insanguina il Paese da ormai circa 12 anni. (con fonte Afp)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -