“L’immigrazione uccide, Kyenge dimettiti”, striscione a Bologna

kyenge

21 sett – “L’IMMIGRAZIONE UCCIDE – KYENGE DIMETTITI”, così si legge questa mattina su uno striscione nei paraggi della  Festa dell’Unità, al Parco Nord, dove stasera sarà ospite appunto il Ministro dell’Integrazione Cécile Kyenge.

Ad affiggere nottetempo il cartello di protesta, alcuni militanti di Forza Nuova, che attraverso una nota spiegano: ‘” Alla luce degli ormai innumerevoli reati, omicidi e violenze perpetrati da immigrati in Italia, il nostro pensiero non può che andare alle Banlieu  parigine, ai fatti di Milano, Londra e Stoccolma”.

L’Azione ha – dichiarano i forzanovisti  – la funzione di “sensibilizzare gli Italiani, sulle conseguenze di  una immigrazione massiccia sul suolo Italiano ed Europeo. Questo rientra in un  più grande progetto, quello di affamare e far esplodere il continente africano,  spingendo intere popolazioni a riversarsi in Europa, con l’obiettivo di  distruggere le identità e le sovranità nazionali.”

Infine, chiosa FN, contestando duramente il lavoro del ministro Kyenge: “Riteniamo pericolose le proposte di legge del Ministro della “Disintegrazione”, come quella sul diritto di cittadinanza ai figli di  immigrati nati in Italia (IUS SOLI), l’abolizione del reato di clandestinità e  l’ultima in ordine di arrivo sulla cancellazione del concetto, per lei  obsoleto, di Padre e Madre.’

www.bolognatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -