Letta negli Usa al Forum politico sullo sviluppo sostenibile

letta21 set. – Un’intensa settimana di diplomazia in Nordamerica attende Enrico Letta ed Emma Bonino in occasione della 68ma sessione dell’Assemblea generale dell’Onu, mai come quest’anno crocevia internazionale per discutere del conflitto siriano e del dossier nucleare iraniano. Prima di sbarcare lunedi’ sera a New York, dove mercoledi’ parlera’ al Palazzo di Vetro, il presidente del Consiglio fara’ una visita ufficiale in Canada, la prima di un capo del governo italiano dal 2001.

Domenica pomeriggio Letta arrivera’ a Toronto dove incontrera’ la comunita’ italo-canadese insieme al premier Stephen Harper. Lunedi’ si trasferira’ a Ottawa dove visitera’ il parlamento e avra’ un colloquio con Harper, per poi proseguire per New York. Qui, martedi’ mattina, ha in programma un intervento al Council on Foreign Relations e nel pomeriggio partecipera’ a una riunione ad alto livello del Forum politico sullo sviluppo sostenibile, nell’ambito dei seguiti della Conferenza di Rio. –

Mercoledi’ mattina il presidente del Consiglio accantonera’ la diplomazia politica per quella economica e sara’ a Wall Street, dove presentera’ a investitori e operatori economici Destinazione Italia, il piano appena varato dal governo per attrarre investimenti stranieri. Poi suonera’ la campanella che apre le contrattazioni e visitera’ il ‘trading floor’ della Borsa newyorchese. Nel pomeriggio l’intervento all’Assemblea generale dell’Onu. Letta, che avra’ anche bilaterali con Ban Ki-moon, il presidente del Libano e il re di Giordania, giovedi’ partecipera’ a un summit sulla crisi nel Sahel e parlera’ alla Columbia University, prima di ripartire per l’Italia

. Intensa anche l’agenda del ministro degli Esteri, Emma Bonino, che si tratterra’ a New York per tutta la settimana e avra’ ben 17 incontri bilaterali a margine dell’Assemblea generale. Il piu’ significativo e’ in programma lunedi’ quando vedra’ per la prima volta il collega iraniano, Jawad Zarif, con cui parlera’ delle recenti aperture del presidente Hassan Rohani sul dossier nucleare e del ruolo che Teheran, alleata di Bashar al-Assad, puo’ svolgere per un processo di pace in Siria. Rohani parlera’ all’Assemblea generale martedi’ pomeriggio (la sera in Italia), una manciata di ore dopo il presidente americano, Barack Obama.

Tra gli appuntamenti principali per la Bonino ci sono la riunione ministeriale sugli Obiettivi del Millennio, lunedi’, le riunioni sulla situazione umanitaria in Siria e con il gruppo Uniting for consensus sulla riforma del Consiglio di sicurezza, mercoledi’. Sempre mercoledi’ la titolare della Farnesina partecipera’ a un incontro per sensibilizzare i governi sulla piaga dei matrimoni forzati, promosso dal Canada.
Giovedi’ interverra’ alla riunione degli Amici della Siria e a un incontro sulla lotta contro la pena di morte che sara’ anche l’occasione per fare il punto con gli altri Paesi abolizionisti dopo che alcuni governi che avevano aderito alla moratoria hanno ripreso a eseguire condanne a morte.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -