Crisi, 200 lavoratori della Heinz (Plasmon) a rischio licenziamento

plasmonMILANO Annunciato un “pesante” piano di ristrutturazione alla sede di Heinz Italia, l’azienda dei noti biscotti Plasmon. I posti a rischio sono 112. Lo riferisce un comunicato sindacale della Fai Cisl dal quale si apprende che l’assemblea dei lavoratori milanesi ha deciso questa mattina un pacchetto di 6 ore di sciopero: 4 si terranno martedì 24 settembre, le altre 2 mercoledì 25. In contemporanea, mercoledì 25 settembre, dalle 9.30 alle 11.30 si terrà un presidio davanti ai cancelli dell’azienda.

L’azienda, acquisita circa 3 mesi fa da Berkshire Hathaway e 3G Capital, ha annunciato un processo di ristrutturazione e riorganizzazione con riduzione degli organici sia a livello internazionale che nazionale e con l’apertura immediata della procedura di mobilità.

In Italia, informa il comunicato, gli esuberi sono più di 200. Oltre ai 112 previsti nel capoluogo lombardo – sui 332 addetti in organico – saranno colpiti i siti di Ozzano, nel parmense, e Latina.

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -