Referendum per l’Indipendenza veneta

COMUNICATO STAMPA

 “REFERENDUM PER L’INDIPENDENZA: L’EUROPA GARANTISCA

IL DIRITTO AL VOTO DEI CITTADINI VENETI”

indip “I Veneti hanno il sacrosanto diritto di esprimersi sul proprio futuro e di decidere, liberamente e democraticamente, se restare o meno legati a Roma, se rimanere dentro l’Italia o dar vita ad uno Stato indipendente e sovrano. E’ una questione di democrazia e di libertà: l’Europa ha il dovere di garantire e tutelare pienamente l’esercizio di tali diritti, soprattutto se questi vengono rivendicati all’interno dei confini europei”.

In vista del voto del Consiglio Regionale Veneto del prossimo 17 settembre, torna alla ribalta anche in Europa il referendum per l’indipendenza del Veneto. Dopo il pressing dei mesi scorsi, è ancora l’europarlamentare Mara Bizzotto, vicesegretaria veneta della Lega Nord, a farsi portavoce delle istanze referendarie venete presso le Istituzioni Comunitarie.

Con un’interrogazione al Presidente della Commissione UE, Josè Manuel Barroso, l’eurodeputata Bizzotto torna infatti alla carica invocando un intervento “chiaro e ufficiale da parte della UE a sostegno delle richieste di referendum per l’autodeterminazione che stanno arrivando da molti territori europei quali il Veneto, la Catalogna, la Scozia”.

“La UE non può ignorare le decine di migliaia di Veneti che hanno sottoscritto il referendum e le 67 Amministrazione Comunali che ad oggi, in rappresentanza di oltre 800mila cittadini, hanno approvato la richiesta per l’indizione del referendum – scrive la Bizzotto a Barroso – Amministrazioni Comunali di ogni colore politico, da destra a sinistra, che chiedono a gran voce una cosa semplice e ragionevole: consentire ai propri cittadini la libertà di votare “si o no” al quesito referendario sull’indipendenza”.

“Non esiste motivo al mondo perché ai Veneti sia impedito l’esercizio democratico del voto – dichiara l’eurodeputata Bizzotto – E chi, come la senatrice del PD Laura Puppato, si appella al “tabù” della Costituzione Italiana per vietare la celebrazione del referendum, è semplicemente ridicola e dimostra la natura antidemocratica della sinistra italiana”.

“Il nostro auspicio è che martedì 17 settembre il Consiglio Regionale del Veneto abbia la forza e i numeri per dare il via libera al referendum e per scrivere una nuova pagina di storia della nostra terra – conclude Mara Bizzotto – Dare la parola al popolo, restituire al popolo la propria sovranità e la possibilità di decidere democraticamente a quale Stato appartenere, significa fare un atto di democrazia e di libertà. E non esiste Costituzione che possa ignorare la volontà democratica dei propri cittadini”.

 



   

 

 

2 Commenti per “Referendum per l’Indipendenza veneta”

  1. spero che anche in lombardia ci sia dia una mossa
    ci hanno messo nella m……a per mantenere una casta rovina popolo è ora di finirla.

  2. SONO ORGOGLIOSA DI ESSERE VENETA E HO IL DIRITTO DI CHIEDERE UN REFERENDUM PER L’INDIPENDENZA DELLA MIA REGIONE. SONO NATA NELLA GRANDE E LIBERALE REPUBBLICA VENETA DOVE I DOGI ERANO MOLTO PIU’ DEMOCRATICI DI UNA SIGNORA NESSUNO CHE SARA’ RICORDATA COME CONCORRENTE ALLA SEGRETERIA DEL P.D. MA SICURAMENTE NON SI FARA’ MENZIONE DI LEI NELLA STORIA. COSTEI PENSA CHE NON ABBIAMO IL DIRITTO DI VOTO. NON SO COSA COSTEI PENSI DELLA DEMOCRAZIA CERTO CHE UN PAESE COME MONTEBELLUNA ELLA SARA’ PURE DEMOCRATICA MA QUELLI CHE L’HANNO ELETTA SINDACO ERANO MIOPI. MI AUGURO CHE NON SIA FINITA CON UN NIET CARA COMPAGNA SIMPATICA E PATRIOTTICA IO AMO LA BANDIERA DI S.MARCO TU FINO A IERI LA FALCE E IL MARTELLO.

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -