Polacco ubriaco uccide a colpi d’ascia un connazionale

ascia19 set. – E’ stato assassinato da un connazionale l’uomo di 38 anni di nazionalita’ polacca, Robert Wojikowiski, ritrovato nel pomeriggio in un terreno agricolo nella zona industriale di Battipaglia, nel salernitano. I carabinieri stanno ascoltando in queste ore un connazionale, sospettato di aver aggredito e ucciso l’uomo con un colpo di ascia alla testa. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri della compagnia di Battipaglia, l’aggressione e’ avvenuta ieri sera dopo un diverbio causato dell’alcool.
Secondo una prima ricostruzione, il 38enne, che viveva da tre anni con la famiglia a Battipaglia facendo lavori saltuari, aveva deciso di trascorrere la serata col connazionale in una baracca poco distante dal luogo del ritrovamento del corpo. Il compagno ubriaco lo avrebbe quindi colpito con una grossa ascia alla testa uccidendolo sul colpo. Il corpo dell’immigrato polacco e’ stato rinvenuto da un imprenditore agricolo in una buca scavata dall’assassino in un terreno incolto di via Europa; l’agricoltore battipagliese ha visto il cadavere affiorare dalla terra ed ha immediatamente lanciato l’allarme.
Il presunto omicida e’ stato fermato nella pressi della stazione ferroviaria del centro Picentino ed e’ interrogato in queste ore dai militari.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -