Arrestati 2 anarchici Fai, “Responsabili di 11 attentati”

fai19 set. – Blitz antiterrorismo a Roma. I carabinieri del Ros e quelli del Comando provinciale hanno arrestato due anarchici appartenenti alla struttura eversiva Fai-Fri (Federazione Anarchica informale/Fronte Rivoluzionario Internaionale). Sono accusati di una serie di attentati e danneggiamenti ai danni di istituti di credito, esercizi commerciali e sedi periferiche di Enel e Eni, compiuti negli ultimi tre anni nella zona dei Castelli romani.

In corso anche numerose perquisizioni nei confronti di altre persone, riconducibili alla stessa area eversiva. Secondo quanto si apprende, sarebbero una quindicina i capi di accusa contestati ai due arrestati, tra i quali la violazione degli articoli 270 bis (associazione con finalita’ di terrorismo), 280 bis (atto di terrorismo con ordigni esplosivi) e 423 (incendio) del codice penale. L’azione dei carabinieri contro gli anarchici della FAI/FRI, concretizzatosi nell’arresto di due giovani incensurati residenti nella zona dei Castelli romani, ha con ogni probabilita’ “evitato che venissero messi a segno ulteriori attentati”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -