Siria: L’Onu rigetta l’adesione alla Convenzione armi chimiche, è incompleta

onu13 sett – Le Nazioni Unite hanno chiesto alla Siria ulteriori informazioni riguardo la documentazione consegnata ieri per l’adesione alla Convenzione sulle armi chimiche del 1993, che ne vieta la produzione e l’immagazzinamento. Lo ha riferito Farhan Haq, portavoce dell’Onu, precisando anche che finché non verrano soddisfatte le nuove richieste avanzate dall’istituzione di New York, la procedura non potrà essere completata.

“Siamo in contatto con il governo siriano in merito alla loro domanda [di adesione alla Convenzione]. Stiamo cercando di ottenere ulteriori informazioni in modo tale che il processo di adesione possa essere completato”, ha dichiarato Haq. No comment sulla tipologia di informazioni richieste dal Palazzo di vetro.

L’intenzione di firmare la Convenzione da parte del governo di Assad fa parte di una strategia volta a scongiurare un intervento internazionale per punire e fermare il presunto uso di armi non convenzionali nel conflitto civile che sta mettendo in ginocchio il Paese. Il regime del presidente siriano Bashar al-Assad sostiene che sia stata l’opposizione ad avere usato armi chimiche contro la popolazione lo scorso 21 agosto alle porte della capitale Damasco.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -