Egitto: i “fratelli” di Bergoglio trasformano una chiesa in moschea

egitto

13 set – I Fratelli Musulmani hanno trasformato in moschea una chiesa protestante evangelica a Monshaat Baddini nella provincia di Samalout (Minya, Alto Egitto). Secondo fonti locali, riferisce l’agenzia AsiaNews, gli islamisti hanno rimosso tutti gli arredi sacri, i quadri, le icone e recitato la preghiera speciale per consacrare l’edificio ad Allah.

Sul muro principale della chiesa campeggia la scritta: ”Moschea dei martiri e non esiste altro Dio che Allah”. Menassa Nesseim, pastore della locale comunita’ protestante, racconta a Mcn-direct (Agenzia di stampa cristiana egiziana) che ”dal 14 agosto, giorno dell’assalto islamista contro i cristiani, nessuno e’ riuscito ad entrare nell’edificio”. Egli denuncia l’inerzia delle autorita’ che hanno accettato il fatto con indifferenza: ”Ne’ la polizia, ne’ le forze armate hanno ispezionato la chiesa, per espellere gli occupanti abusivi e restituire l’edificio alla comunita’ protestante”.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -