Roma: a scuola non ci sono sedie, bimbi se le portano da casa

marino

ROMA, 12 sett –  – Se non fosse una situazione tanto grave quanto vera ci si potrebbe ridere su. Ma, purtroppo, da scherzare c’è ben poco. Perché cento bambini della scuola elementare “Mozart”, a Roma, sono costretti a portare da casa la sedia per sedersi in aula.

Un fatto, tristemente vero, denunciato dal consigliere capitolino della Lista Cittadini per Roma Ignazio Marino. E così dopo l’euforia, ieri, per il primo giorno di scuola, questa mattina davanti all’istituto le scene erano abbastanza tragicomiche: bimbi con zaino, astuccio e una bella sedia pieghevole.

“Mi chiedo se possa definirsi civile una città in cui i genitori siano costretti a portarsi da casa la sedia per far sedere in classe il proprio figlio – ha scritto Cozzoli – Mi sento moralmente obbligato, come cittadino e contribuente prima che come consigliere Capitolino a fare due cose: in primis a rivolgere un accorato appello all’Assessore Cattoi e alla collega Valeria Baglio, Presidente della Commissione Scuola, entrambe persone serie e sensibili alle tragedie quotidiane delle famiglie romane, affinchè si adoperino per dare immediata soluzione al problema”.

“In secondo luogo – ha continuato Cozzoli – vorrei rivolgere un accorato appello al Sindaco Marino, preoccupandomi per la sua salute: caro Sindaco, quando l’anno prossimo inizierai ad esigere la service tax dai romani, ti consiglio di prendere l’abitudine di indossare un’armatura durante i tuoi giri in bicicletta, perché forse qualcuno di questi genitori che stamattina è stato costretto a portare la sedia da casa, potrebbe iniziare a chiedersi che fine fanno le sue tasse e, dopo aver letto delle tante assunzioni esterne del tuo gabinetto e della Giunta, potrebbe essere tentato di usarti come bersaglio. Te ne prego, non farci stare in pensiero per la tua incolumità”

www.today.it



   

 

 

2 Commenti per “Roma: a scuola non ci sono sedie, bimbi se le portano da casa”

  1. Una cosa sola vorrei dire a questo parassita ” A ‘mbecille”…..

  2. Che bello, una scuola senza sedie è il massimo del tragicomico…
    Ma si sa Marino preferisce aiutare i sinti e i rom, donandogli delle case…in barba alla priorità dei Romani che lavorano e pagano regolarmente le tasse…REGOLARMENTE!!!!

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -