Napoli, feto di sei mesi gettato nel cassonetto

feto 10 set. – Un feto gettato dentro un cassonetto dei rifiuti. E’ successo a Napoli, dove un passante ha chiamato il 118 perche’ ha visto qualcuno buttare quello che sembrava un neonato nel cassonetto di corso Garibaldi, vicino a un noto bar della zona, nei pressi della fermata principale della Circumvesuviana.

Quando gli operatori del 118 sono giunti, hanno potuto solo appurare che il feto, dell’apparente eta’ gestazionale di 5/6 mesi, era senza vita, frutto forse di un aborto. Secondo quanto si e’ appreso, testimonianze dicono che ad avvicinarsi al cassonetto sarebbe stato un uomo straniero.
Indagini in corso. Il feto e’ stato gettato nel cassonetto dei rifiuti all’altezza del civico 200 di Corso Garibaldi, ed e’ ancora li’ in attesa dell’arrivo del magistrato e del medico legale per i primi esami. La polizia sta gia’ raccogliendo eventuali testimonianze. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -