Marocchino senza patente con scooter rubato e droga, investe carabiniere

Via Amaseo, San Donato: investimento di un carabiniere per sfuggire all’alt, arrestato

cc1BOLOGNA 9 sett – Un marocchino 24enne, con precedenti di polizia, senza fissa dimora, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione, detenzione di sostanza stupefacente e guida senza patente perché mai conseguita. L’arresto è stato eseguito dai Carabinieri l’altra sera, durante il turno di servizio serale.

Il giovane, alla guida di un Honda SH, transitava sul marciapiede nei pressi di via San Donato. I militari, temendo anche l’investimento di qualche pedone, sono intervenuti: lo hanno preceduto ed uno dei carabinieri è sceso dalla vettura per fermare il giovane intimando l’alt.

L’uomo però ha accelerato verso il militare, nella speranza di eludere il controllo, che sveltamente si è spostato, ma è stato urtato a un braccio per fortuna senza riportare lesioni. Il centauro ha perso l’equilibrio ed è caduto per terra, poi si è rialzato e è fuggito a piedi verso via Romolo Amaseo con il casco allacciato. La fuga è durata poco e il 24enne è stato raggiunto dallo stesso militare aggredito e ammanettato.

PERQUISIZIONE. 2 grammi di hashish e scooter rubato poche ore prima in via Guidotti. L’arrestato, destinatario di un divieto di dimora nel Comune di Bologna a seguito di un provvedimento emesso a febbraio dal Tribunale di Bologna, è stato condotto alla Dozza.
bolognatoday.it



   

 

 

4 Commenti per “Marocchino senza patente con scooter rubato e droga, investe carabiniere”

  1. Mi chiedo cosa vuol dire essere condannati a non soggiornare a bologna. Vai pure a fare il teppista a modena o ferrara? Ma non si può prendere atto che persone di questo genere ( delinquenti) devono essere rispedite a casa senza se e senza ma?. L’italia è già piena di italiani assassini, spacciatori, ladri truffatori, ecc non abbiamo proprio bisogno di importane altri.

  2. Questo personaggio qui esattamente una settimana fa transitando in moto in un’area privata di un centro sociale ha rischiato di investire dei bambini piccoli ed ha avuto un diverbio pesante con dei gentori. Qundi ha dato in escandescenza per poi scappare ed essere arrestato dalla polizia.
    E’ ora di rispedirlo a casa.

  3. Che dire poverino lontano da casa immigrato non trova lavoro il lavoro che ha trovato è in nero che vogliamo fare mandiamolo in un’altra città ma tu vedi che c……qui li devono arrestare per 3 o 4 volte per metterli in galera e magari dopo qualche mese li fanno anche uscire solo in Italia succedono questi farlocchi in altre nazioni se sei innocente ti sbattono anche in galera, che paese di m…. e si siamo tappezzati di assistenti sociali ma solo per i delinquenti.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -