Scuola, Carrozza: nella classe dirigente ci sono pochi stranieri

Carrozza

8 set – ”Penso alla scuola come modo di uscire da questa crisi”. Cosi’ il Ministro dell’Istruzione, Maria Chiara Carrozza, e’ intervenuta a Cernobbio davanti a politici, economisti e imprenditori riuniti sul lago di Como per la giornata conclusiva del workshop Ambrosetti. ”Investimento nella scuola – ha osservato ancora il Ministro – significa creare una futura classe dirigente, cittadini capaci di produrre per se stessi e per la societa’, e di esercitare i propri diritti”.

Uno dei problemi della scuola e’ che ”in questo momento la classe dirigente italiana e’ molto omologata, quasi tutti la stessa eta’, gli stessi vestiti, lo stesso linguaggio, tutti di madrelingua italiana, che hanno studiato negli stessi posti”. Insomma, ”non c’e’ la capacita’ di innovare nella nostra classe dirigente. Ci sono poche donne, pochissimi stranieri”. E’ questa la dimostrazione, secondo la Carrozza, che ”noi come scuola abbiamo mancato in qualche cosa, abbiamo prodotto una classe dirigente piu’ omologata, e con l’omologazione certamente non verremo fuori da questa crisi”.



   

 

 

10 Commenti per “Scuola, Carrozza: nella classe dirigente ci sono pochi stranieri”

  1. Quindi secondo la Carrozza bisogna assumere più stranieri e che oltretutto non parlano l’italiano?

  2. Mandiamoli a studiare all’estero,e licenziamo tutt gli insegnanti compreso il Ministro dell’istruzionei,e chiudiamo le scuole,qual’è il problema?

    • Rossella Maccolini

      Concordo in pieno. Ormai,la nostra scuola,ce l’hanno distrutta. Dovremmo tornare a quella che era negli anni ’60,snellendo alcune materie a favore delle lingue e dell’informatica,poi,tutto il resto,era perfetto. Serietà,rigore,educazione. Questo,occorre. Solo questo. È stata massacrata da Ministri inetti a cominciare da Luigi Berlinguer,che ne ha permesso l’intrusione dei genitori,dandole il colpo di grazia. La nostra scuola era perfetta, e’ la classe dirigente che è una tragedia,infatti,CI HA DISTRUTTO TUTTO.

  3. Carlo immovilli

    Ci sono troppi ladri, è per questo che non si esce dalla crisi

  4. Continuata a pubblicare queste notizie per farci girare ancora di più le balle ? Almeno non sapere le stronzate che dicono i nostri politici ci fa vivere più tranquilli.

  5. Quindi per innovare basta inserire cittadini stranieri nella “classe dirigente”? Cara ministra. La credevo più intelligente,ma vedo che Lei ha tutti i crismi per far parte del governo letta!Complimenti!

  6. Cara ministra vai nasconderti da dove sei uscita ,

  7. Sembrava una ministra adeguata, e invece queste signore del pd hanno in testa il femminismo e il terzomondismo. Kyenge, Idem, Boldrini, non c’e ne è una che si salvi

  8. Certo che ci mancava questa, dopo la Kyenge anche questa vuole gli stranieri e gli italiani dove li mandiamo in Africa? Ma chi cazzo vi ha messi a capo dei Ministeri, manco a capo di un grtegge di pecore potreste stare.

  9. Troppo anni sono passati avendo I rappresentanti politici e seguendo le stesse
    Ordinance dei precedenti ministri senza mai cambiare “diritti, idee ed affrontare
    Svolte piu’solubili per I cittadini italiani.Una entrata e Uscita molto importante
    e’la disintegrazione e l’eliminazione degli “IMMIGRANTI IN ITALIA perche’ e’
    un grande dilemma “finanziario, culturale e pericoloso …vita o morte per I
    Cittadini italiani-Le porte sono aperte in tutte le direzioni….senza un controllo
    Di dogana, tutti possono entrare portando malattie contagiose, furti e ammazzamenti alle persone innocenti.Carrozza intenzioni vorrebbe
    “che la scuola produce dirigenti capaci di integrare contatti tra loro e societa’
    E di esercitare I propri diritti.senza contatto fisico introdotto da persone qualificate….”la Carrozza non va avanti.”

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -