Alfano: Gli immigrati non possono porre condizioni al nostro Paese

alfano6 sett – “Siamo accoglienti ma non premetteremo che gli sbarchi siano un rischio per la sicurezza delle nostre città“. E’ quanto ha affermato il ministro dell’Interno, Angelino Alfano. “Siamo un popolo accogliente – ha ribadito il vice premier – ma non metteremo a repentaglio la sicurezza delle nostra città con gli sbarchi. La sicurezza è un punto cardine”.

Il ministro ha parlato da Siracusa dove, nella sede della Provincia, ha incontrato i nove prefetti della Sicilia per fare il punto sul fenomeno migratorio. “I cittadini extracomunitari – ha concluso – non possono rifiutare di farsi fotosegnalare, perchè significa che vogliono andare via e varcare confini dell’Italia dove saranno riportati indietro: i cittadini extracomunitari non possono porre condizioni al nostro Paese”.



   

 

 

8 Commenti per “Alfano: Gli immigrati non possono porre condizioni al nostro Paese”

  1. Carlo immovilli

    Se ne è accorto adesso? e in qualità di ministrodell’ interno che cosa intende fare per frenare il degrado causato da un’ immigrazione incontrollata e selvaggia che continua da anni<?

    • Si ma,Carlo,Alfano si riferisce solo al fatto che loro non vogliono farsi riconoscere ( ma forse meglio così: no riconoscimento = no permesso di soggiorno= sloggiamento al più presto!),Non di certo al fatto dei loro continui sbarchi!

    • Secondo me fà così perchè presto si ritornerà al voto e cercano consensi. Altrimenti sarebbero intervenuti prima se volevano…

  2. Si Ministro Alfano a mio modesto parere gli extracomunitari e clandestini pare che hanno già iniziato, inoltre volevo farle notare se non già letta la notizia del Ministro Australiano Peter Costello cosa dice, vorrei sentire qualche Ministro o Onorevole che prendesse le difese di noi Italiani che alzasse la voce ferma e si facesse sentire come il sopracitato Ministro Australiano.

  3. Roberto Castelli

    Tardiva la dichiarazione di Alfano, in linea con la reattivitá di questo Non-Governo. Poteva tacere e avrebbe fatto più bella figura, perché ora ci si potrebbe immaginare ( dico immaginare..) respingimenti????????????
    Ma per favore!

  4. Meglio tardi che mai, Angelino! Un dubbio: a quelli che si rifiutano di farsi “fotosegnalare” cosa hai detto che faremo: li torturiamo?, li deportiamo? li immobilizziamo e “fotosegnaliamo”?. Perché, vedi Angelino, parlare ai Prefetti è bello e fa notizia, ma cosa si farà in pratica non è finora dato sapere….

  5. Come tutti dicono e scrivono “meglio tardi che mai” il fattore importante e che ogni vento di guerra tutti scappano dalle zone interessate, tutti arrivano sulle coste Italiane, fra questi anche brava gente ma molti non lo sono. Sig. Ministro sono un disaffezionato della politica, da anni non mi fido più della politica, si parla si scrivano e si gettano al vento parole,parole e ancora belle parole, di fatto che non ITALIANI, con i nostri eroi di ieri e di oggi, siamo ospiti a casa nostra,loro ottengo tutto e subito,casa,lavoro,assistenza,non paghiamo le tasse e care per sostenere gli altri.Rivolgo al Sig. Ministra e a tutti gli internauti di avere una domanda ” la caritas e i comuni quando danno al giorno agli immigrati senza lavoro?” Grazie per la risposta per i fatti della politica vedo solo parole ma non sostanza

  6. Quindi? Cosa pensate di fare? Uhmmm vediamo un po’…uhm noi italianI pensiamo che è bello parlare, ma alla fine della fiera, non fate nulla…
    Siete bravissimi a parlare, voi usate le risposte cosidette politologhe…quindi senza senso…..
    E aboliamo l’IMU…(campagna elettorale) si ma chi ha votato la proposta che fu fatta da Monti? Voi PDL voi PD, chi ha votato la legge Severino? Voi PDL e voi PD….
    Prima lanciate le pietre e poi nascondete la mano….parlare di meno e agire. Gli sbarchi vanno fermati, il popolo italiano è stanco di pagare per voi che fate la bella vita e per gli immigrati che se pigliano SENZA FARE UN H i loro bei 46 euro al giorno + un pacchetto di sigarette+ una scheda telefonica…..
    Caro Alfano, alle parole VOGLIAMO I FATTI, ALLE FAVOLE NON CI CREDIAMO PIU’!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -