Oltre 1000 gli agenti picchiati dall’inizio del 2013

agenti4 sett – Oltre 1000, nel primo semestre del 2013, sono stati gli episodi di violenza fisica commessi a danno di pubblici ufficiali durante i controlli sulle strade. In poche parole, una media di 6 attacchi al giorno, una ogni 4 ore. Secondo l’Asaps, Associazione amici della Polizia stradale, sono alcol e droga a far saltare i nervi ai conducenti, il 40% dei quali sono stranieri. Nel corso dei primi sei mesi dell’anno sono stati segnalati 1233 eventi, con un aumento del 2,2% rispetto agli episodi del primo semestre del 2012, segno che la violenza nei confronti delle forze dell’ordine non accenna ad attenuarsi.

La vittima principale degli accanimenti è sempre l’Arma dei Carabinieri: 635 gli attacchi da gennaio a giugno, in netto aumento rispetto al passato. Seguono a ruota le aggressioni agli agenti della Polizia di Stato, pari a 432, appena cinque in meno rispetto al 2012. Gli assalti alla Polizia locale si fermano a 101, in linea con gli altri anni. Infine gli altri corpi, per i quali si raggiunge la cifra di 121 aggressioni.
È sempre stretta la connessione fra aggressività e alcol e droga: in 402 dei 1233 episodi, l’aggressore è risultato in stato di ebbrezza da alcol o positivo a droghe. Inoltre, l’Asaps comunica che il 25,6% degli attacchi è stato sferrato mediante l’uso di arme proprie o improprie, compresa la stessa vettura. Infine, la localizzazione geografica dell’aggressività verso le forze dell’ordine vede nel primo semestre un sostanziale pareggio tra nord e sud, rispettivamente con 461 e 472, mentre al centro sono state certificate 300 aggressioni.


   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -