Situzione esplosiva in Tunisia, deputati assaltano l’ufficio del Presidente

mustaf

3 sett – Un gruppo di deputati dell’Assemblea nazionale costituente tunisina ha tentato, oggi pomeriggio, di assaltare l’ufficio del presidente dell’Anc, Mustapha Ben Jaafar, per costringerlo a revocare il fermo dei lavori assembleari da lui decretato per ‘forzare’ al dialogo maggioranza ed opposizione. Secondo quanto riferisce il canale televisivo Al Watanya (che trasmetterà il relativo filmato nell’edizione serale del Tg, alle 20:00, ora di Tunisi), i deputati hanno poi cambiato obiettivo cercando di entrare nell’ufficio della segreteria generale dell’Assemblea per impossessarsi delle chiavi della sala che ospita le sedute plenarie.

Secondo alcune fonti, il tentativo era quello di tenere una seduta regolare, cioè con la presenza di una maggioranza qualificata, in grado quindi di eleggere un presidente in sostituzione di Ben Jaafar.

Quando accaduto oggi pomeriggio conferma la situazione esplosiva che si è determinata in Tunisia, per lo scontro frontale tra maggioranza ed opposizione.(ANSAmed).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -