Omicidio a Piacenza, arrestati due fratelli albanesi

polPIACENZA, 3 SET – Sono due fratelli albanesi di 28 e 30 anni i due arrestati dalla polizia per l’omicidio avvenuto domenica sera a Piacenza. Sono stati bloccati ieri all’aeroporto di Malpensa mentre stavano per salire su un aereo diretto in Albania. Insieme a loro anche la moglie (al momento estranea alla vicenda) e la figlia piccola del 28enne

. Il più giovane, ritenuto il materiale esecutore, è accusato di omicidio volontario mentre il fratello è indagato per il concorso nello stesso reato.

L’ uomo è stato ucciso il 1 sett con una pistola in strada a Piacenza. E’ accaduto alle 20,15 davanti al bar Baraonda in via Colombo, pieno di clienti, alle porte del centro storico. . Un proiettile al petto, forse per un regolamento di conti, lo ha ucciso sul colpo. Inutili i tentativi del 118 di rianimarlo. Subito dopo l’omicidio alcuni testimoni avrebbero visto fuggire un’utilitaria grigia con a bordo quattro persone in direzione del centro.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -