Tinto Brass rivela: “Avrei voluto girare un porno su Berlusconi”

tinto2 sett – “Volevo fare un film su Berlusconi. Avevo in mente anche il titolo: ‘Grazie, Papi’. Ma non me l’hanno lasciato fare”. La rivelazione di Tinto Brass durante il festival del cinema di Venezia ha lasciato senza parole, tanto da finire perfino sull’Huffington Post d’oltreoceano.

I tanto chiacchierati festini di Arcore, le giovani ragazze che li avrebbero frequentati, sarebbero così potuti diventare una pellicola erotica. L’affermazione di Brass arriva negli stessi giorni in cui viene presentato un documentario sulla sua vita, “Istintobrass”, sceneggiato da Massimiliano Zanin, suo braccio destro da decenni.Nessuna aggiunta su chi avrebbe impedito al famoso regista di girare il film su Silvio berlusconi. Di certo, è intuibile che si sarebbero scatenate non poche polemiche, in clima già così infuocato per il Cavaliere.

Le parole di Brass sono state riprese e commentate ampiamente sui giornali esteri. L’Huffington ha prontamente ricordato che la seconda moglie Cavaliere, Veronica Lario, ha presentato istanza di divorzio nel 2009, e che ha descritto in passato il suo ex come “un drago al quale si offrono giovani vergini”. La Bild dà invece per scontati i rapporti di Berlusconi con minorenni. Insomma, nonostante il film rimarrà solo un’idea, ha già fatto parlare abbondantemente di sé.

libero



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -