Siracusa: soccorsi un centinaio di immigrati, tra loro una donna morta 2 giorni fa

sirio2 sett – Le motovedette italiane che hanno soccorso il barcone – 27 miglia a sud-est della costa di Siracusa – hanno trovato a bordo 34 minorenni e il cadavere di una donna. Si tratterebbe di una palestinese di 52 anni residente in Siria, in viaggio con il marito, affetto da un deficit ad una gamba, e i due figli, di 23 e 29 anni, secondo i quali la morte risalirebbe a circa due giorni fa. Le cause sono ancora da accertare.

A bordo c’erano un centinaio di persone, tutte di origine siriana: oltre ai minori, 48 uomini e 22 donne. L’imbarcazione è stata intercettata intorno alle 11,40 grazie al segnale satellitare di una chiamata di soccorso fatta da uno dei passeggeri verso un’amica in Norvegia. Il barcone è stato raggiunto dalla Guardia costiera e i migranti hanno detto ai militari che a bordo vi era una persona deceduta. Il corpo sarebbe stato trovato coperto dai soccorritori. Il natante su cui si trovavano i migranti – sedicenti siriani ed egiziani – è stato abbandonato in alto mare e le persone sono state trasferite sulle motovedette.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -