Papa: quando odiamo e sparliamo siamo come degli assassini

papa2 set. – “Quello che nel suo cuore odia suo fratello e’ un omicida”. Papa Francesco ha ripetuto oggi le dure parole della prima Lettera di Giovanni nell’omelia della messa celebrata questa mattina a Santa Marta, la prima dopo la pausa estiva. “Noi – ha detto il Papa – siamo abituati alle chiacchiere, ai pettegolezzi. Ma quante volte le nostre comunita’, anche la nostra famiglia, sono un inferno dove si gestisce questa criminalita’ di uccidere il fratello e la sorella con la lingua!”.
“Una comunita’, una famiglia – ha proseguito Francesco – viene distrutta per questa invidia, che semina il diavolo nel cuore e fa che uno parli male dell’altro, e cosi’ si distrugga”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -