Leggi ad personam: in Italia, decide il pregiudicato, non la legge.

polizia-230-21LA SPEZIA, 1 SET – Succede anche questo in Italia. Era gli arresti domiciliari a La Spezia, per reati legati alla droga, ma è fuggito ed è stato rintracciato a casa della figlia, a Pollena Trocchia (Napoli).

Agli agenti del commissariato San Giorgio a Cremano, che lo hanno arrestato, il pregiudicato Pasquale Di Marzo, 71 anni, ha detto di essersi allontanato perché non sopportava la solitudine e l’indigenza. Il magistrato partenopeo ha disposto per lui la detenzione a casa della figlia, in attesa delle decisioni della procura ligure.



   

 

 

1 Commento per “Leggi ad personam: in Italia, decide il pregiudicato, non la legge.”

  1. E si, non si trattava mica del Vice Questore Bruno Contrada che non gli hanno concesso nemmeno gli arresti domiciliari nella propria abitazione, in Italia la legge la fa il Magistrato che la interpreta come vuole. Vergogne italiane.

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -