Alle feste del Pd non si emettono scontrini. Partono le denunce

bersani

1 sett  – C’è un pezzo di Italia – piuttosto consistente – che non ha alcuna preoccupazione per l’aumento Iva che dovrebbe scattare da  ottobre. È il piccolo esercito di baristi, ristoratori, commercianti per diletto e organizzatori delle Feste democratiche (le vecchie feste dell’Unità) che riempiono anche quest’anno le piazze e i parchi della penisola da giugno a settembre.

Non sono preoccupati dell’aumento perché nessuno di quegli esercizi commerciali a tempo paga l’Iva. E a dire il vero non paga nemmeno un centesimo di tasse. Perfino a Genova, alla Festa nazionale democratica dove il premier Enrico Letta ha aperto i lavori con un intervento che ha tuonato come spesso accade contro l’evasione fiscale italiana. Lo stesso premier ha bevuto un caffè in un esercizio della festa che regolarmente non ha emesso alcun scontrino.  libero



   

 

 

8 Commenti per “Alle feste del Pd non si emettono scontrini. Partono le denunce”

  1. Ma che dite, non scherziamo l’evaore fiscale è solo ed esclusivamente Berlusconi. VERGOGNA

    • alessandro caserta

      Smetti di farti le canne e togliti i paraocchi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      • 7 milioni( suoi) berlusca, 500 milioni nostri penati 17 miliardi MPS 2 miliardi Bassolino centinaia di milioni Missione arcobaleno .Vogliamo fare paragoni? siamo a oltre 20 mila milioni nostri a 7 suoi! bah!

    • Spero tu stia scherzando,il fatto che B e’ un evasore non vuol dire che gli altri possono non rispettare le leggi.

  2. e sono secoli che sta cosa va avanti !!!! i cari compagni oltre a rubare nella pubblica amministrazione e tramite le fondazioni bancarie (MPS DOCET) Sarebbe ora che cominciassero a pagare le tasse come tutte le aziende normali , visto che non pagando nulla fanno concorrenza agli esercizi pubblici che le tasse le pagano ECCOME !!!!

  3. dagli inizi delle feste che non si vedono scontrini alle feste perchè quei soldi vanno nelle tasche de comunisti che di tasse fanno di tutto per non pagarle … anche se non mi interessa la faccenda Silvio pero pure questi dovrebbero essere processati ma nessun Magistrato si sognerebbe di andare a controllare quanti soldi girano e non mi dicano i vari Presidenti del PC -PD- che loro nulla sanno e quindi non sono condanabili

  4. Eppure pensavo che le feste del Politiche fossero ESENTASSE!!!
    Ancora pensiamo a Berlusconi???Siamo fuori di testa!!!Ci rubano sotto gli occhi e non lo vediamo!!!ma perchè i circoli arci ne vogliamo parlare??
    Ragazzi quella è politica e non si può toccare!!!!Vi sembra normale che un ristorante deve avere 30 mila autorizzazioni e queste feste del “paese” con un paio di autorizzazione tolgono il lavoro agli altri?!?!Dov’è l’ USL???Dov’è la Finanza??? Dove sono i NAS ??? aaaah dimenticavo sono Feste Pd /unità e non si toccano!!!!SVEGLIAAAAAAA!!!

    • Haaaa!!! voglio condividere e vorrei aggiungere che non solo quelli del tuo elenco ce ne sono molti ancora di entrate esentasse.

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -