Cagliari, rabbia dei musulmani: se non c’è la Kyenge, non accogliamo il papa

islam31 ago – Non faranno parte della delegazione di confessioni religiose che accoglieranno papa Francesco il 22 settembre. La comunità musulmana di Cagliari esprime tutto il malcontento alla notizia che sarà il ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri e non Cecile Kyenge, ministro dell’Integrazione. Una settimana la voce che proprio il ministro di origini africane dovesse accogliere il Pontefice per la visita a Bonaria aveva scatenato qualche polemica. Ma oggi la notizia: a rappresentare il Governo sarà la Cancellieri.

“Dopo esser venuta a conoscenza che sarà il ministro Cancellieri ad accogliere il Papa a Cagliari e non più il ministro Kyenge, come era stato proposto, la comunità musulmana si Cagliari ha deciso di non far più parte del gruppo di confessioni religiose che lo accoglieranno”, scrive Sulaiman Hijazi, repprsentante della comunità musulmana cittadina, “Papa Francesco durante questi mesi ci ha insegnato a combattere il razzismo e la discriminazione religiosa e ci sembra assurdo che sia stata presa una decisione del genere proprio in occasione della sua visita. Un’azione del genere non fa altro che legittimare tutte le inutili polemiche nate nei confronti del ministro Kyenge, oltre ad essere un insulto verso tutti i sardi e non solo verso gli immigrati. Se anche non si dovesse condividere l’operato del ministro dell’integrazione non è giusto esprimere un giudizio sulla base della sua provenienza o colore di pelle”.  cagliaripad



   

 

 

26 Commenti per “Cagliari, rabbia dei musulmani: se non c’è la Kyenge, non accogliamo il papa”

  1. Ma chi se ne fotte.

  2. se non vi piace potete tornarvene tranquillamente al vostro paese nessuno vi trattiene !!!!

  3. Si vede che del Papa non gli importa nulla e che la loro accoglienza è interessata.

  4. ma a noi ???????????????????????????????????????? che facciano quello che vogliono come hanno sempre fatto nel nostro paese questo è il male minore

  5. le malattie che ci portano gli stupri alle ragazze queste sono piaghe non che non accoglieranno il nosto papa francesco papa francesco è ben accolto da tutto il popolo italiano e dalla sua nominanon da poco

  6. che vadano fuori dai ****** invece di dettare imposizioni in italia che torninano da dove sono venuti

  7. Meno male!

  8. che riprendano il loro tappeto e se ne ritornino da dove son venuti

  9. possiamo postare tutte le lamentele che vogliamo… tanto noi non conteremo niente finchè non scenderemo nelle piazze in milioni e inizieremo una mobilitazione popolare di proporzioni storiche.

  10. Mussulmani, congolesi, kenioti, marocchini e compagnia cantante SE NE TORNINO DA DOVE SONO VENUTI. Nessuno pinagerà per la perdita di queste “RISORSE” !!!

  11. ringraziassero il Papa per le parole che dice. A loro non importa nulla del dialogo. Così è stato e sempre sarà,importa solo il loro credo. E’ palese che dietro la manifestazione c’è ben altro che un messaggio di dialogo e pace. Voti per il Pd,ed esempio?

  12. Cagliari ? e’ in Sardegna . I sardi sono mussulmani ?mi risulta siano di fede cattolica ,praticanti o no ,forse laici o atei ,delle altre etnie chi se ne fott…

  13. I sardi ringraziano allah per avergli tolto la kyenge!
    E invitano la comunità musulmana a seguirla direttamente a Pompu!

    • il giudizio si da solo in base alle idiozie che il ministro kienge esprime

    • nicola da cagliari

      Notate la logica folle e incivile di queste persone: dopo essere stati invitati per accogliere il papa, declinano l’invito perche un’altra persona (kyenge) non e stata invitata. Come se l’ospite avesse diritto di scegliere chi deve sessere invitato alle feste degli altri…

  14. Che insolenza! E ancora non abbiamo visto niente. Fra 20 anni ci troveremo probabilmente come in un qualsiasi Paese mediorientale, ma la politica in Italia fa finta di non vedere e di non capire.

  15. Attenzione, nessuno confonda la visita pastorale del Papa con la Politica. Ai fratelli Musulmani dico: L’accoglienza e la vostra presenza il 22 Settembre è importante. DIO è padre della terra e di tutti gli Uomini. Sarebbe ora di smetterla nel fare l’Integralista Religioso a tutti i costi, confondendo le cose di DIO, con gli interessi degli uomini.

    • …ma “voce nel deserto” ti suggerisce qualcosa? Oppure “lava la testa all’asino e perdi acqua e sapone” ….

  16. Cosa c’entra il “dialogo tra le religioni” (che ci dovrebbe essere in questa occasione) con la Kyenge? Ma chi è la Kyenge????
    Ennessima dimostrazione (che si aggiunge a tutte quelle più o meno gravi sparse per il mondo) di quanto l’Islam sia una religione di pace, amore, e tolleranza.
    Quando molti di noi apriranno gli occhi…Purtroppo sarà troppo troppo tardi.

  17. C’è la precisa volontà dei poteri forti… (Occulti.. ma mica tanto..) di africanizzare l’Italia… e non solo l’Italia…

    Credo che ormai sia evidente…. lo fanno alla luce del sole…

    l’urgenza più grande per il partito degli occulti… è lo jus soli… (un cittadino italiano anche neonato può “ricongiungere” parenti a bizzeffe…)

    gli aiuti tanto sbandierati da letta per il lavoro ai giovani… di fatto sono mirati alla assunzione di stranieri…. proprio per farli insediare e figliare..

    Ecc. ecc. ecc.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -