Istat, persi 585mila occupati nel secondo trimestre

Condividi

 

disocc30 ago – Nel secondo trimestre 2013 si accentua la diminuzione su base annua del numero di occupati (-2,5%, pari a -585.000 unita’), soprattutto nel Mezzogiorno (-5,4%, pari a -335.000 unita’). E’ quanto rileva l’Istat. La riduzione degli uomini (-3,0%, pari a -401.000 unita’) si associa a quella delle donne (-1,9%, pari a -184.000 unita’).

Al persistente calo degli occupati piu’ giovani e dei 35-49enni (rispettivamente -532.000 e -267.000 unita’) continua a contrapporsi la crescita degli occupati con almeno 50 anni (+214.000 unita’). adnk

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -