Temeva per il lavoro, 51enne s’impicca in azienda

disp29 ago – GENOVA – Un dipendente della Carena Costruzioni Spa si è ucciso, stamani, impiccandosi nel suo ufficio, nella sede dell’impresa, nel centro di Genova. Secondo alcune persone a lui vicine l’uomo, che era tornato ieri da un periodo di vacanza, da un po’ di tempo era in depressione e, secondo alcune testimonianze, avrebbe manifestato preoccupazione per il posto di lavoro anche se gli era stato assicurato che non vi era alcun problema e che non rischiava nulla.

Dall’azienda si apprende che «il fatturato è in crescita». «Lavorava in azienda da oltre dieci anni – ha affermato Francesco Perri, amministratore delegato della Carena Costruzioni – non riesco a capire perché abbia compiuto un gesto del genere anche perché il suo ruolo non è mai stato in discussione. Forse vedendo poche prospettive locali si è fatto una sua idea ma non doveva temere nulla. Siamo sotto choc e abbiamo un gran dispiacere per il suo gesto». Domani il pm Ranieri Vittorio Miniati, darà il nullaosta per i funerali dell’uomo, che aveva 51 anni.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -