Siria, al-Qaeda: ”vulcano di vendetta” contro il regime per gli attacchi chimici

alqaeda

28 ago – I terroristi di al-Qaeda hanno promesso un “vulcano di vendetta” contro il regime siriano e le sue forze armate per gli attacchi con armi chimiche eseguiti la scorsa settimana nei sobborghi di Damasco. In un comunicato pubblicato sui forum islamici, lo Stato islamico dell’Iraq e del Levante, affiliato ad al-Qaeda, ha annunciato la decisione di lanciare “l’operazione ‘Vulcano di vendetta’ in risposta ai massacri del regime contro il popolo nella regione della Ghouta orientale, l’ultimo dei quali e’ stato eseguito con armi chimiche”. Obiettivo dell’operazione saranno le infrastrutture delle forze del regime nelle zona di Damasco, compresi “centri di sicurezza, luoghi di supporto e rifornimento e centri di addestramento”.

Dichiarando guerra ad Assad, Obama combatte ufficialmente a fianco di Al-Qaeda

Lo Stato islamico dell’Iraq e del Levante e’ entrato in azione in Siria al fianco del Fronte al-Nusra, gruppo di ribelli islamici estremisti. Dopo l’annuncio di una fusione tra i due gruppi sotto l’insegna di al-Qaeda, problemi di leadership hanno portato a contrasti e scontri e oggi i due gruppi operano contro il regime di Bashar al-Assad come entita’ separate.

aki



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -