Ravenna: Uccide il figlio a colpi di accetta

accetta MR700SB_ch2c2urxzlmdRAVENNA, 28 agosto 2013 – Oggi pomeriggio, A  Sant’Alberto, centro vicino a Ravenna, un padre, Giuseppe Paolino di 71 anni, ha ucciso il figlio Nunzio di 36 a colpi di accetta.

 Oggi pomeriggio, intorno alle 17 , i vicini di casa hanno udito urla strazianti che provenivano dall’abitazione dei Paolino. Un gran trambusto, una gran confusione che non si capiva cosa stesse accadendo.

La famiglia, oltre ai genitori è composta da dieci figliè di origine napoletana.

Secondo la  ricostruzione dei Carabinieri della Compagnia di Ravenna intervenuti perchè chiamati dai vicini, pare che il figlio Nunzio in seguito ad uno dei soliti litigi con il padre sia andato in escandescenze ed ha cominciato a sfasciare casa con l’accetta. Ad un certo punto, è stato disarmato dal padre che ha successivamente rivolto verso il figlio l’arnese. Successivamente, il 71enne è uscito di casa e ha gridato: “Ho ucciso mio figlio”.

L’uomo è in stato di fermo.

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Ravenna: Uccide il figlio a colpi di accetta”

  1. Mi dispiace per l’accaduto, non so come stanno realmente le cose e non mi esprimo nel merito, purtroppo i giovani di oggi vogliono tutto e credono che gli sia dovuto, non hanno più rispetto di nessuno arroganti, presuntuosi e violenti, ma per fortuna con queste caratteristiche sono la minoranza.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -