Gran Bretagna: no a intervento armato prima del rapporto Onu

Condividi

 

cameron28 ago. – Si allungano i tempi dell’annunciato intervento armato in Siria, dato per imminente da alcune fonti.
E’ quanto emerge dal testo della mozione che domani il governo britannico presentera’ ai Comuni, in cui non viene chiesta l’autorizzazione all’attacco.

Anzi, si chiede che il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite esamini il rapporto degli ispettori, impegnati a Damasco ad accertare la natura dell’attacco chimico del 21 agosto, prima di decidere su un intervento militare. Rapporto, che ha riferito oggi il segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon, non sara’ pronto prima di lunedi’ perche gli ispettori hanno bisogno di altri 4 giorni per portare a termine il loro lavoro

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -